click-through-rate

L’importanza del CTR in un progetto SEO per e-commerce

Il cosiddetto CTR è un parametro che, chi si occupa di Web Marketing, è abituato a considerare per attività promozionali quali campagne Pay per Click (in Google o in altri spazi web, come Facebook) o nell’inserzione di banner in siti strategici, tuttavia questo dato ricopre una grandissima importanza anche sul piano dell’ottimizzazione SEO di un e-commerce.

Andiamo per gradi: cos’è il CTR?

CTR è l’acronimo di Click Through Rate, un dato statistico che evidenzia la reale efficienza di una campagna pubblicitaria online sulla base di un rapporto molto interessante, ovvero quello tra effettive visualizzazioni proposte ai navigatori e numero di click che gli utenti hanno effettuato sull’annuncio o sul banner pubblicitario.
Tanto più elevata sarà questa percentuale, tanto più la campagna di Web Marketing posta in essere potrà essere considerata efficace.
Sebbene i fattori in grado di influire sul CTR siano diversi, soprattutto qualora si stia parlando di inserzioni pubblicitarie correlate da immagini, l’aspetto testuale ha sicuramente un ruolo di indiscusso protagonista, dunque anche le keyword utilizzate negli annunci possono rendere il CTR più alto o più basso, a seconda della loro pertinenza e della loro persuasività.

CTR e SEO: che legame c’è?

Le ottimizzazioni in chiave SEO, come noto, possono garantire un vantaggio competitivo davvero notevole per qualsiasi sito web, considerando il fatto che i navigatori visitano quasi esclusivamente i primi risultati che vengono loro proposti a seguito di una ricerca, e possono quindi rivelarsi cruciali per il business di chi gestisce un sito dedicato alla vendita online di qualsiasi tipo di prodotto o di servizio.
Gli interventi SEO che possono riguardare un sito di e-commerce sono molteplici e richiedono tutti grande conoscenza ed esperienza tecnica, tuttavia anche il CTR può influire, non poco, sulla qualità di questo tipo di perfezionamento. In che modo?
Considerando che l’ottimizzazione SEO si fonda su determinate parole chiave corrispondenti alla tipologia di e-commerce ed ai prodotti che propone, il CTR può rivelarsi preziosissimo nella scelta di queste keyword sulla base, appunto, dei messaggi testuali che ottengono le maggiori quantità di click nelle campagne promozionali.

Un importante aspetto tecnico

C’è anche un altro aspetto, tuttavia, per cui il CTR può rappresentare ben più di un valido aiuto dal punto di vista SEO: se è vero che i messaggi pubblicitari più cliccati sono sicuramente molto indicativi a livello di keywork su un piano puramente qualitativo, questo dato è da considerarsi molto importante anche da un punto di vista tecnico.
Campagne promozionali online quali quelle Pay per Click, infatti, sono strutturate sulla base di determinate parole chiave, dunque sono effettivamente visualizzate esclusivamente dai navigatori che hanno effettuato delle ricerche in linea con le keyword in questione.
Se una strategia di Web Marketing di questo tipo si caratterizza per un alto CTR, dunque, significa non solo che il messaggio testuale proposto risulta interessante agli occhi del potenziale cliente, ma anche che quanto è presentato all’interno dell’annuncio è effettivamente in linea con ciò che il navigatore sta cercando.
Anche per questa ragione, quindi, CTR e SEO rappresentano un binomio che è bene mantenere sempre ben saldo.

Insomma, considerare il CTR un parametro relativo esclusivamente alla relativa campagna promozionale online è sicuramente molto riduttivo: questo dato, al contrario, consente di curare e di ottimizzare in maniera contestuale sia l’aspetto SEO che altre strategie promozionali in rete relative ad un sito di e-commerce, garantendo degli ottimi risultati.

Loading Facebook Comments ...

Lascia il tuo commento

Ti aspetto su Google Plus: aggiungimi alle tue cerchie

Seguimi!