ftp-aruba

Problemi FTP su hosting Aruba? Filtro IP

Da qualche giorno chi utilizza il servizio di hosting su Aruba (hosting windows, linux o accoppiati) può riscontrare difficoltà ad accedere tramite FTP con programmi come CuteFTP o simili. Nonostante infatti siano corretti tutti i dati di accesso come ftp.ilnomedeldominio.it, nome utente e password, il programma restituisce l”errore: Control connection closed

L”errore di accesso non deve spaventare! Non è altro che un sistema di sicurezza attuato dallo Staff di Aruba che prevede un filtro di accesso tramite IP. Quindi solo gli indirizzi IP abilitati possono accedervi.

Per modificare i permessi e quindi abilitarvi all”accesso tramite FTP seguite cassino questi semplici passaggi:

1. Effettuare il login su https://hosting.aruba.it/areautenti.asp

2. Cliccare sul link Filtra accessi FTP

3. Vi apparirà la schermata come l”esempio qui sotto, con il vostro indirizzo IP nel campo centrale. Voi non dovrete far altro che cliccare su Aggiungi IP

4. Nel caso in cui lavoriate da più postazioni, inserite l”indirizzo IP dell”altro pc e cliccate su Aggiungi IP

5. Può capitare anche l”esigenza di eliminare alcuni indirizzi IP precedentemente abilitati. Basterà semplicemente seleziona la casellina con l”IP da eliminaree successivamente cliccare su Rimuovi

6. Ultimo passaggio, cliccate su Salva. Le modifiche saranno apportate definitivamente entro 24 ore, ma normalmente è una cosa immediata.

In questo modo avrete eliminato il problema di accesso FTP e aumentato la sicurezza di accesso al vostro spazio web dasguardi indiscreti :)

Loading Facebook Comments ...

19 Commenti

  • Giovanni / 16 dicembre 2010 at 14:38

    … e tutti quelli che hanno un IP dinamico???
    Devono ogni volta …
    Mah! Me pare na s… :-)

    Rispondi
    • entranelweb / 16 dicembre 2010 at 19:00

      Ciao Giovanni,
      grazie per averci dato il tuo parere :)
      Beh se cambia l’ultimo numeretto non ci dovrebbero essere problemi. Del tipo 89.156.241.122 oppure 89.156.241.125 li dovrebbe vedere uguali. Ho fatto la prova da 2 pc diversi e sembra darmi ragione.
      Unica cosa che non mi quadra molto è che per impostare gli indirizzi IP, devi andare sul loro pannello e inserire gli stessi identici dati che inserisci nell’FTP…. non è un controsenso? :D

      Rispondi
  • alroma / 17 dicembre 2010 at 0:06

    credo proprio che trasferirò il dominio… non e’ possibile ogni volta con un ip dinamico andare a fare sta trafila idiota!! Inoltre ho un server che carica periodicamente immagini con grafici meteo che ovviamente se cambia ip non carica piu nulla!!! Addio ARUBA….. se devi fare sicurezza falla in altro modo…. ma chi se le ricorda le passwd di aruba per entrare ogni giorno a caricare IP … un idiozia totale!!!
    Chi mi conisglia un altro fornitore di hosting decente??! GRAZIE!!!

    Rispondi
    • entranelweb / 17 dicembre 2010 at 9:03

      Ciao alroma,
      grazie per il tuo contributo. Beh magari puoi chiedere allo staff di Aruba di eliminare per il tuo account questo servizio spiegando il tuo motivo…
      Poi come ho detto nell’altro commento, ho notato che se l’ip varia di qualche numero non ci sono problemi. Blocca solo per connessioni diverse dove cambia tutto l’indirizzo ip. Ripeto però, a mio parere è un controsenso modificare ed attivare gli ip con gli stessi dati FTP :)

      Rispondi
  • Serdominik / 17 dicembre 2010 at 10:35

    La vedo anche io una grandissima STR*****
    meno male che uso altri tipi di hosting ma fare gli aggiornamenti ad alcuni siti mi risulta molto una perdita di tempo

    Rispondi
    • entranelweb / 17 dicembre 2010 at 10:40

      Grazie Serdominik!
      Vedo che siete tutti molto contenti di questi aggiornamento di sicurezza di Aruba :)
      Ho fatto un giro su internet per vedere anche altri pareri ma tutti la pensano allo stesso modo..chissà perchè!
      Comunque se la cosa continua così credo che Aruba farà passo indietro o comunque cercherà di trovare una soluzione più funzionale…sempre puntanto alla sicurezza!

      Rispondi
  • pagerank / 17 dicembre 2010 at 22:34

    un disservizio enorme ai clienti di aruba che usano accessi da più postazioni usando ip dinamici. credo che migrerò su un altro provider.

    Rispondi
    • entranelweb / 17 dicembre 2010 at 23:41

      Ciao pagerank,
      grazie per il tuo commento. A quanto pare anche altri stanno commentando in questo verso :)

      Rispondi
  • Liam / 22 dicembre 2010 at 13:16

    Per eliminare il filtro basta impostare l’indirizzo ip per accedere e dopo cancellarlo…il filtro come per magia si disabilita.
    Forse un caso strano o forse un azione di aruba dopo le mie rumorose proteste via ticket email etc. (anche via sms se lo avessi avuto!)

    Tutti gli altri miei domini appoggiati su aruba funzionano senza filtri tranne uno che era entrato nel “caccoloso circolo vizioso” ed ho risolto così il problema.

    Rispondi
    • entranelweb / 22 dicembre 2010 at 13:19

      Ciao Liam,
      grazie per il tuo contributo. Mmm questa soluzione potrebbe essere un bug.. Comunque è da testare! Grazie mille. Tu l’hai testato anche con altri pc a diversa connesion? (dopo la rimozione dell’ip)

      Rispondi
  • Andy / 24 dicembre 2010 at 8:44

    Scomodissimo, nel mio caso sto lavorando a siti di clienti non registrati da me, devo mettere mano a numerosi pannelli di controllo esterni, praticamente ogni mattina perchè ho un IP dinamico. La cosa peggiore è che non l’hanno comunicato (almeno a me non è arrivato niente), per gente che ci lavora ogni mattina è una cosa gravissima, come minimo avrebbero dovuto avvisarci due mesi prima. Nell’anno nuovo cambio provider.

    @Liam: per fortuna sui miei domini il filtro non c’è … non si spiega. Ho provato anch’io la soluzione di cancellare i filtri, funziona per un giorno, la mattina dopo sei da capo.

    Rispondi
    • entranelweb / 24 dicembre 2010 at 8:47

      Ciao Andy,
      ti confermo che non tutti gli account hanno questo filtro attivo. Per esempio tra i siti dei miei clienti solo 2 anno questa limitazione. Tra l’altro è arrivata l’email di comunicazione che li avvisava del blocco, ma senza preavviso o possibilità di scelta.
      Grazie comunque per aver espresso il tuo parere ;)

      Rispondi
    • Serdominik / 11 gennaio 2011 at 9:34

      Effettivamente anche io ho notato che alcuni siti hanno bisogno del filtro ip e altri no!
      Mi vien da pensare:
      Gestisco un paio di account di clienti su aruba:
      di cui 1 ha un solo sito web e accedo via ftp senza filtro ip
      un’altro invece una decina di siti e pure questo funziona senza il filtro ip
      mi viene in mente che l’altro account con 5 o 6 siti su c’è ne uno solo che uso wordpress.
      Fa che il filtro ip è per wordrpress?

      Rispondi
      • entranelweb / 11 gennaio 2011 at 12:56

        Ciao Serdominik,
        purtroppo ti devo smentire subito :) Gestisco diversi siti dei miei clienti che hanno wordpress senza filtro ip, altri SENZA wordpress hanno filtro IP.

        Rispondi
  • Gia / 27 dicembre 2010 at 13:59

    è una soluzione assurda e come tanti altri gestisco più siti… credo proprio che migrerò anch’io verso nuovi lidi…. complimenti per chi l’ha pensata …. sta gran c…ata

    Rispondi
  • Blackzenn / 28 dicembre 2010 at 12:56

    ciao a tutti, concordo pienamente con i vs pareri e anchio gestendo molti siti di terze parti, maggiormente su server Aruba, trovo idiota e controproducente x l’azienda stessa, la politica della procedura di sicurezza inerente all’autorizzazione IP, complicando e allungando i tempi degli aggiornamenti, creando disagi e preoccupazioni ai meno esperti nel settore.
    da parte mia, posso dire che col nuovo anno tutti i ns clienti migreranno i loro domini su altri hosting :)) auguri 2011 a tutti voi. bye bye Aruba!!

    Rispondi
  • Cris / 3 gennaio 2011 at 12:25

    Ciao a tutti!!!
    Anche io la penso come voi ed a breve avrò bisogno di acquistare un’altro dominio personale… sapete consigliarmi qualche hosting serio???

    Rispondi
  • Kersal / 9 gennaio 2011 at 13:14

    Anche per me è un limite eccessivo. Proprio adesso stavo contrattando per acquistare nuovi servizi su aruba, ma stando così le cose sarò costretto a migrare verso altri servizi di hosting. Peccato perchè mi sono sempre trovato bene.
    Ho anche provato ad inserire come ip un indirizzo di DynIp ma accetta solo numeri: altro limite assurdo.

    Rispondi
  • entranelweb / 11 gennaio 2011 at 12:57

    Aggiornamento: ora è possibile inserire un tempo per disabilitare questa “protezione”…. A voi i commenti :)

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Ti aspetto su Google Plus: aggiungimi alle tue cerchie

Seguimi!